Categorie
Alimentazione e integratori

Cosa mangiare dopo una sessione di allenamento

L’esercizio fisico.

L’allenamento fisico stimola la funzionalità cardiorespiratoria e contribuisce a mantenere l’elasticità e il tono dell’apparato scheletro-muscolare.
Ha un ruolo fondamentale nella conservazione della piena salute dell’organismo umano.
Infatti, Jack LaLanne diceva “Allenati per vivere, non vivere per allenarti” ed è proprio vero che chi si allena ha una vita più lunga.
Infatti, le persone che si allenano non solo hanno un aspetto fisico migliore, ma riescono a mantenersi più agili e giovani di quelle appesantite dal grasso.
L’esercizio fisico è indispensabile per avere un corpo snello e in forma, ma ognuno deve dedicarsi con regolarità e gradualità al genere di attività fisica che meglio si addice alle proprie caratteristiche e necessità.
Dopo una sessione di allenamento bisogna mangiare per reidratare l’organismo, reintegrando i liquidi persi, le vitamine, i sali minerali, per ristabilire le scorte di glicogeno e per intensificare la forza muscolare.
Bisogna consumare cibi sani, e che contengano in maniera equilibrata carboidrati, proteine e grassi oltre agli altri elementi fondamentali.
Occorre che siano rispettate le giuste proporzioni tra i vari principi nutritivi.
A seconda dell’ intensità dell’allenamento che si sostiene, un nutrizionista può creare una dieta apposita considerando vari fattori come il sesso, l’età, la presenza di eventuali patologie.
Una dieta che sia sana e corretta, fatta su misura per il tipo di allenamento e fisico dell’individuo.
A volte, per paura, di rendere vani gli sforzi fatti durante l’esercizio fisico, si cerca di resistere e non consumare cibo.
Naturalmente, tutto ciò è sbagliato.
C’è da sapere, infatti, che i cibi consumati immediatamente dopo l’allenamento vengono bruciati più velocemente dall’organismo e si evita di ingrassare.
Inoltre, fare uno snack è consigliabile dopo l’allenamento, per non arrivare a consumare il pasto principale con un gran senso di fame, che fa ingerire più di quanto necessario.
Occorre che ci sia equilibrio e misura tra l’intensità dell’ allenamento e il cibo che si va a consumare.
Molto indicato uno spuntino fatto di carboidrati e proteine, non di grassi e di zuccheri.
Ideale uno snack di frutta, frutta secca o uno yogurt bianco, se si vuole, con aggiunta di muesli senza zuccheri.

Cosa mangiare dopo l’allenamento fisico.

Ci sono alimenti indispensabili dopo l’allenamento per consentire al corpo di recuperare.
Ideale uno spuntino di frutta o verdura che sono ricche di fibre, facilmente digeribili e fonti di energia.
Si possono consumare sia crude, che cotte, che come frullati.
Tra le verdure andrebbero preferiti gli spinaci, i finocchi, le carote, il sedano mentre come frutta andrebbero scelte principalmente le banane, i kiwi e l’avocado che apportano energia in quantità maggiori.
In alternativa, potrebbe anche essere consumato un uovo sodo. Le uova, infatti, sono molto proteiche e costituiscono un valido aiuto per l’attivazione e il funzionamento del metabolismo.
Inoltre, favoriscono la perdita di peso e l’accrescimento della massa muscolare.
O ancora uno spuntino fatto con yogurt greco, fortemente proteico, ricco di calcio e povero di grassi, arricchito con un po di muesli.
Per i pasti principali si possono consumare carboidrati, meglio se a pranzo, proteine e anche grasso.
Va, quindi, benissimo consumare della pasta, meglio se integrale, o del riso, con condimenti leggeri e non eccessivi, del pollo, del tacchino, del vitello o del pesce. Sicuramente, va bandito dalla tavola il cibo spazzatura.
Durante la giornata bisogna bere tanta acqua. Si possono bere tè e tisane senza zucchero e bisogna rinunciare agli alcolici, alle bevande gassate e zuccherine.
Se non si soffre di particolari allergie o intolleranze fa bene consumare anche del latte, se si preferisce con l’aggiunta di un pugno di cereali, o in alternativa bevande di soia.
Mangiando in maniera sana e bilanciata, specie dopo un allenamento fisico, accelera il processo di combustione, e quindi di eliminazione, dei grassi.

Idee e ricette di alimenti post allenamento.

Gli alimenti post allenamento devono soddisfare i requisiti richiesti dalle scienze nutrizionali e contenere gli elementi essenziali in maniera equilibrata e bilanciata.
Per avere idee su come preparare i pasti e combinare tra di loro, nella giusta misura, gli alimenti post allenamento è possibile cliccare sulla pagina:
https://www.foodspring.it/ricette-fitness

Calcolo del metabolismo basale.

Veramente interessante e da effettuare il calcolo per conoscere il proprio metabolismo di base.
“Trova il metabolismo basale (MB). Si tratta del dispendio energetico a riposo e varia in base all’età, al peso, all’altezza e al sesso.
La maggior parte dei calcolatori calorici usa l’equazione di Harris-Benedict per determinare il fabbisogno calorico quotidiano.
Se sei un uomo il tuo MB è determinato dal seguente calcolo: 65 + (13,71 x peso in kg) + (5,03 x altezza in cm) – (6,8 x anni).
Se sei una donna, puoi calcolare il tuo MB con la seguente formula: 655 + (9,56 x peso in kg) + (1,85 x altezza in cm) – (4,7 x anni)”